Le nostre Rubriche | Le ricette

Alimentazione e Salute

Cromoterapia
Qual è il tuo colore preferito? E soprattutto ti sei mai chiesto perché lo è? Scopri le innumerevoli proprietà dei colori

Superfood
Utilizza questa utile guida come una ricetta per il tuo benessere

I surgelati
Guida per conoscere, utilizzare ed apprezzare gli alimenti surgelati

Il vino
Impariamo a conservarlo, servirlo e degustarlo

Il TUO macellaio

Trucchi e consigli
Accorgimenti essenziali da seguire per avere carne tenera, succosa e bella da vedersi!

I tagli della carne
Elenco dettagliato dei tagli della carne appartenenti ad ogni categoria

Il tuo salumiere

Il formaggio
Rubrica del formaggio: dal produttore al consumatore, scopri tutti i segreti del formaggio

I salumi
Rubrica dei salumi: le diverse tipologie, come vengono preparati, alcune curiosità

Il tuo pescivendolo

Il pesce
Segui i consigli dei nostri pescivendoli per essere sicuro di fare sempre un’ottima figura con i tuoi familiari ed i tuoi ospiti

il tuo fruttivendolo

La frutta
Scopri le caratteristiche della nostra frutta

Gli ortaggi
Scopri le caratteristiche della nostra verdura

Ecologia e Ambiente

Ecologia ed ambiente
I nostri consigli per la vita di tutti i giorni. Perché anche i piccoli gesti possono aiutare il nostro pianeta

Il cerca ricette
Ti proponiamo una raccolta di ricette, di ricette italiane della tradizione e di ricette da tutto il mondo, per scoprire il patrimonio della grande cucina

Le ricette del nostro Chef
Gaetano Gagliano è un cuoco, scrittore e chef a domicilio. Raccolte qui trovi alcune delle sue più invitanti ricette, selezionate per te

I menu di Superfish
SuperFish ti consiglia tantissime ricette per cucinare il pesce in modo semplice e genuino

Cromoterapia

facebook  Twitter  Aggiungi ai preferiti  Segnala via e-mail  Stampa questa pagina

Cromoterapia

Qual è il tuo colore preferito?
E soprattutto ti sei mai chiesto perché lo è?

I colori di cui amiamo circondarci raccontano molto di noi e sono in grado di condizionare i nostri stati d’animo. Avete ami visto una persona timida e introversa vestirsi di giallo o di arancione? Probabilmente invece di indossare un colore acceso si sentirà più a suo agio in un rassicurante maglione blu o lilla più vicino al suo carattere.

Conoscendo il potere dei colori imparerete molto su voi stessi e su chi vi sta intorno e potrete utilizzare il colore giusto al momento giusto. Proseguendo la lettura scoprirete quale colore è meglio che indossiate in una giornata “storta” e imparerete come i colori ci condizionino anche tra le mura domestiche. Non è importante soltanto di che tonalità è colorata la nostra cucina, ma anche di quali colori ci “cibiamo”.

Al supermercato troverete mille tonalità di cui colorare i vostri pasti. La natura infatti ci offre una tavolozza di colori ricca di infinite sfumature: basta imparare a conoscere quale colore vi può aiutare se siete stressati o se vi sentite stanchi per sentirvi meglio già a tavola.

Sull’importanza del rapporto tra cibo e colore concordano anche i cultori dello yoga. Essi sostengono infatti che le nostre scelte alimentari sono dettate, oltre che da concrete esigenze fisiologiche, anche dai bisogni dell’animo. Ogni colore possiede vibrazioni energetiche peculiari che agiscono sul nostro inconscio, in modo diverso nelle varie stagioni. Ad esempio in estate i prodotti alimentari hanno colori carichi (il blu delle susine, il rosso delle ciliegie, il giallo carico delle albicocche) e sono ricchi di Sali minerali che consentono di mantenere la tonicità e resistere alle insidie del caldo. In primavera invece prevalgono i colori verdi che aiutano il cambiamento di stagione, stimolando l’organismo reso torpido dal lungo inverno.

Tra le tante scienze che studiano gli effetti del colore sulla nostra persona, ricordiamo la cromo dieta che si fonda sul presupposto che i colori di ciò che mangiamo possano influenzare non solo le opposte sensazioni di fame e sazietà ma anche l’umore, e la cristalcromoterapia, secondo cui portando su di sé delle pietre o dei cristalli di colore differente, o collocandoli a casa propria o nel proprio ufficio si ottiene un effetto benefico.

In questa sezione vi presenteremo le proprietà dei colori: arancione, blu, giallo, rosso, verde e viola.

1. Arancione
2. Blu
3. Giallo
4. Rosso
5. Verde
6. Viola

Arancione

Cibi: albicocca, arancia, carota, clementina, mandarino, mango, melone, pesca, paprica, zafferano, zucca …

Psicologia: L’arancione è il colore degli ottimisti ad oltranza, delle persone aperte e sincere, molto allegre e vivaci. Se prediligete questo colore siete anche coerenti, chiari, lineari ed affidabili. Siete bisognosi di conoscenza e di sentirvi coinvolti in interessi diversi.

Fiori: Nei Paesi di religione Cattolica, l’arancio assume un duplice valore: i frutti e i fiori da un lato sono considerati simboli di purezza e generosità, dall’altro se associati alla Madonna diventano l’emblema del peccato originale. Le streghe di tutta l’Europa indicavano l’arancione come il colore del cuore delle loro vittime. Risale ai tempi delle Crociate l’usanza di impiegare i fiori d’arancio per addobbare gli abiti delle spose. I cavalieri orientali li regalavano il giorno delle nozze alla propria sposa; le tradizioni saracene attribuiscono ai fiori d’arancio valore di fecondità.

Curiosità: Un po’ di arancione in salotto e si socializza di più
Non vi diciamo di indossare un cappello di giornale e di dipingere i muri di arancione. Basterebbe disporre delle stoffe di arredamento, della moquette o dei bei cuscini arancioni in modo da creare delle macchie di colore. Un suggerimento: se vi sentite troppo coinvolti da queste vibrazioni energetiche, abbinateci dei soprammobili color indaco.

Bellezza: Volete sentirvi leggeri?
Prendiamo spunto da Roger Rabbit e mangiamo tante carote. Emblema della leggerezza: solo 42 calorie per etto, e grazie all’elevato contenuto di acqua le carote hanno un forte potere saziante e “anti-fame”. Eccezionale fonte di vitamine, minerali e antiossidanti naturali.L’acceso colore arancione, infatti, è dovuto all’elevata presenza di betacarotene che ci protegge dall’invecchiamento e che ci aiuta a prepararci all’abbronzatura. Una vera e propria miniera di benessere e di bellezza!

torna all'inizio
 


Blu

Cibi: Prugna regina claudia, prugne regina Vittoria, borragine, pesce azzurro, non ti scordar di me, fiori di cicoria, rosmarino (fiori), cardo, prugnole.

Psicologia: Rappresenta l’intelletto, la verità, la fedeltà e la costanza. Il Blu è il colore della grande profondità, il principio femminile. Per i buddisti rappresenta il Cielo. È purificante ed è il colore dello spazio. Induce all’introspezione, alle sensibilità, alla calma e alla serenità. Molto utile in caso di stress, nervosismo, ansia, insonnia, irritabilità e infiammazioni. Ha proprietà antisettiche, astringenti e anestetizzanti. Si usa in tutti i sintomi che sviluppano calore e nei dolori: mal di gola, laringiti, raucedine, febbre, spasmi e reumatismi.

Fiore: Anemone
L’anemone è uno tra i pochi fiori veramente blu, non tendenti al violaceo. Caratterizzato da vistosi fiori che possono essere anche di colore bianco, rosa o viola e che sbocciano dalla primavera all’autunno.
Il fiore ha forma di margherita o di papavero, con grandi petali di colore vivo; le foglie sono simili al prezzemolo, di colore verde chiaro e seccano completamente dopo la fioritura.
Fiore molto utilizzato nelle bordure, ce ne sono alcuni a fiore unico e altri con doppio fiore … tutti ugualmente bellissimi.

Curiosità: Lo sposo si fa bello
A che età il grande passo?

A Napoli e a Catanzaro si esce presto di casa… 25/30 anni… a Milano e a Roma sono più mammoni… si comincia a pensare al matrimonio a 30 anni compiuti e la decisione viene presa dopo almeno cinque anni di fidanzamento…

Il vestito preferito dagli sposi italiani è un tre pezzi di colore blu abbinato ad un cravattino, generalmente in tinta o grigio perla. Questo perché lo sposo è troppo nervoso e cerca un po’ di quiete nel colore blu! Se ormai siete decisi e il blu vi dà tranquillità, allora ricordatevi di abbinare intimo e calze. Anche la sposa è nervosa … ecco perché si usa indossare qualcosa di blu il giorno delle nozze.

Bellezza: per riposare bene e quindi apparire più belli il mattino a seguire, sarebbe consigliabile dormire avvolti in coperte e trapunta blu … infatti questa nuance è molto utile per chi soffre di cefalea, insonnia e a chi è molto nervoso.

torna all'inizio
 


Giallo

Cibi: Ananas, albicocca, banana, papaia, burro, camomilla, ceci, cedro, fiore di zucca, limone, mais, miele, olio, patata, peperone giallo, pera gialla, pesca gialla, pompelmo, senape, susina gialla.

A tavola i cibi gialli, come il tuorlo d’uovo e il miele, sono di solito preferiti dai golosi.
Il giallo trasmette energia e vitalità, aiuta la vista e previene l’invecchiamento cellulare.

Psicologia: Studi psicologici affermano che il colore giallo è da associare ad un’idea di libertà, di movimento e di vitalità. Le persone che prediligono il giallo sono persone che amano il cambiamento, generalmente hanno personalità forti ed una spiccata intelligenza.

Fiore: Girasole
Gli Indiani d’America lo consideravano una pianta sacra in quanto consentiva all’uomo di farne molteplici usi. In Perù è l’emblema del Dio Sole. È dal Perù che il girasole venne per la prima volta importato in Europa. Il girasole fu apprezzato da Re Luigi XIV, il Re Sole e durante l’età vittoriana, in Gran Bretagna, venne disegnato su stoffe, inciso nel legno e forgiato nei metalli.
Oscar Wild volle il girasole come simbolo del movimento estetico che lui stesso aveva fondato.
In Italia, poeti come Eugenio Montale e Gabriele D’Annunzio hanno elogiato il girasole nei propri versi. Nelle opere di Van Gogh la presenza del fiore è ricorrente.
Il girasole comunica allegria e orgoglio.
Viene comunemente associato all’infedeltà ed al tradimento ma, è anche simbolo di lusso, gloria e successo.

Curiosità: Siamo malinconici? “Tiriamoci su” vestendoci di giallo.
Un piccolo accorgimento per uomini e donne: evitiamo colori fosforescenti … è una bella cosa avere una personalità forte ed essere entusiasta ma, non dimentichiamoci il buon gusto! Il giallo è un colore che aiuta il cervello!

Bellezza: Volete essere alla moda?
Indossate un paio d’occhiali con lenti gialle.
Stimolano l’attenzione e la concentrazione (utile durante la guida) e sono assolutamente al passo coi tempi.

torna all'inizio
 


Rosso

Cibi: anguria, azuchi rossi, carne di manzo e carne rossa in generale, cavolo rosso, ciliegie, cipolla rossa, corbezzolo, gamberi, fagioli rossi, fegato, fragole, mela rossa, melograno, peperone rosso, peperoncino rosso, pomodoro, bresaola, prosciutto crudo, radicchio rosso, ravanelli, bacche di rosa canina, ribes rosso, salumi, susine rosse …
a tavola è il colore che stimola di più l’appetito, tuttavia non bisogna abusarne perché troppo rosso può creare stati di ansia e di agitazione, basti pensare all’eccitazione derivante dal consumo eccessivo di vino. È quindi consigliabile assumere alimenti contenenti questo pigmento in dose appropriata per evitarne gli effetti negativi.

Psicologia: Il rosso in psicologia è la tinta preferita dalle persone dinamiche e coraggiose, spinte alla conquista e alla realizzazione personale, spesse volte anche a discapito degli altri.

Colore della passione, della fierezza e, nell’accezione più negativa, dell’ira e dell’aggressività.

Fiore: Papavero
Nel Regno Unito, durante la Prima Guerra Mondiale, ghirlande di papaveri venivano utilizzate per celebrare e ricordare i valorosi combattenti morti per la patria sul campo di battaglia.
Il significato del papavero è quindi quello della consolazione ma anche quello della semplicità.

Bellezza: Rossetto rosso
Il fascino delle labbra rosse. Da sempre il rosso è icona di sensualità …

Volete sentirvi belle e sexy come Marilyn Monroe? Bastano dei piccoli accorgimenti: se avete la pelle chiara usate un rosso fragola o un rosso puto, per le carnagioni olivastre è invece consigliabile un rosso mattone o ruggine. Scegliete un rossetto lucido o opaco a seconda che le vostre labbra siano più sottili o più carnose. L’effetto sarà strabiliante: agli occhi di tutti assumerete un fascino irresistibile.

Curiosità:
Vi sentite inappetenti?!
Il rimedio per voi è un buon bicchier di vino rosso, che stimola l’olfatto e le papille gustative, solleticando anche gli stomaci meno golosi!
Inoltre sostiene “il morale” ed è un ottimo tonificante.

torna all'inizio
 


Verde

Cibi: Asparagi, avocado, azuchi verdi, baccelli, basilico, bietola, cappero, carciofo, cardo, cavolini di Bruxelles, cavolo cappuccio, cavolo cinese, cavolo rapa, cedro, cetriolo, cicoria, cime di rapa, crescione, fagiolini, fichi, kiwi, lattuga, mela verde, melissa, olive verdi, ortica, pepe verde, peperone verde, piante aromatiche (alloro, timo, rosmarino, salvia, origano…), piselli, pistacchi, porro, prezzemolo, spinaci, songino, zucchine, alghe …

Il colore verde è dato dalla clorofilla, utile al nostro organismo, e dal carotenoide, pigmento che previene alcune forme di tumore.
Il verde rallenta la velocità di assunzione dei pasti, aumenta il senso di sazietà ed è un colore che trasmette tranquillità; va quindi evitato quando si ha bisogno di caricarsi.

Psicologia: secondo la psicologia il colore verde è espressione di stabilità e di solidità. È il colore della serenità e della natura. Persone che prediligono il verde hanno molta autostima, sono perseveranti ed equilibrati. Il verde in astrologia è associato alla sessualità.

Piante: il basilico (Ocymum basilicum) è un’erbacea annuale che raggiunge anche i 60 cm. La semina può essere effettuata direttamente in vaso o nell’orto. Mettere in un vaso del terriccio universale e pressarlo leggermente, distribuendo i semi in modo uniforme. Ricoprire quindi con uno strato di terriccio di circa un centimetro, pressare leggermente e bagnare il tutto avendo l’accortezza di non smuovere il terriccio con il getto d’acqua. Il basilico necessita di una costante umidità nel terreno e predilige zone soleggiate.

Curiosità: il denaro viene associato al colore verde, a causa dei dollari (chiamati “verdoni” nel gergo cinematografico dei gangster). “Essere la verde” significa invece “rimanere senza un soldo”. L’espressione è diffusissima ma, l’origine è sconosciuta.
Lo scrittore Paolo Minucci ricorda come nelle aste pubbliche a Firenze venissero usate delle lunghe candele tinte di verde nell’estremità inferiore come “segnatempo”: quando la candela arrivava “al verde”, l’asta si chiudeva. Da qui era nata l’espressione  “la candele è al verde”, per indicare la fine del tempo a disposizione per l’asta.
A Padova si parla della sala verde dell’antico Caffè Pedrocchi, dove per antica tradizione chiunque può accomodarsi senza consumare.

Bellezza: In cromoterapia estetica, un’irradiazione luminosa di luce verde è un’importante stratagemma per ancorare la volontà, finalizzandola alla riuscita e al mantenimento dei programmi di salute e bellezza. Provateci, sarete soddisfatti.

torna all'inizio
 


Viola

Cibi: Fichi neri, barbabietola rossa, melanzane, carciofo viola, cavolo cappuccio, more, olive taggiasche, ciliegie nere, violette candite, lavanda, prugna viola.
A tavola gli alimenti che contengono questo pigmento come i mirtilli, le susine e l’uva, sono considerati i migliori antidoti alla fame nervosa.
Essi donano infatti calma e sono ricchi di antiossidanti, indicati per chi vuole dimagrire.
Gli antiossidanti contrastano la fragilità capillare e favoriscono la circolazione sanguigna.

Psicologia: In psicologia il colore viola è legato ad una personalità difficile.
La persona che ama questa nuance è cultrice dell’arte, sognatrice, amante della libertà, ma sempre alla ricerca dell’approvazione altrui.
Esprime sentimenti di modestia, generosità ed umiltà. È simbolo di un’insormontabile timidezza.

Fiori: La viola è sempre stata uno dei fiori più apprezzati per la profumazione. Gli antichi romani e le popolazioni arabe erano solite aggiungere alle bevande fiori di viola oppure estratti della stessa per renderle più delicate e gradevoli. Molti poeti e pittori hanno celebrato e inserito nelle proprie opere la viola, come uno dei fiori più belli e delicati. Famoso è infine l’utilizzo del fiore per ottenere profumi ed essenze. Nel linguaggio dei fiori la viola è l’emblema dell’umiltà e della modestia.

Curiosità: Sappiate che se vi capitasse un giorno di ricevere dei fiori viola, potrete essere certi che il mittente è una persona estremamente timida e soprattutto molto generosa d’animo. Il viola nel linguaggio dei fiori è infatti sinonimo di modestia, umiltà e timidezza.

Bellezza: Un consiglio per tutte le donne afflitte dalla cellulite … chiedete ad un naturopata che benefici può apportare  il colore viola … ne sarete stupite!

torna all'inizio
 

Azienda     |     Promozioni     |     Servizi     |     Fidelity     |     Rubriche     |     Punti Vendita     |     Area Riservata     |     Cookie Policy
Nuova Distribuzione SpA - Via Centro Industriale Europeo 33/35 - Turate (CO) - P.IVA 02366780969
Sede legale: VIA GRAMSCI N. 10 MONZA MB - Cap. Soc. Euro 2.600.000,00 i.v. - Iscritta al R.E.A. di MONZA E BRIANZA al n. 1439537


Sviluppo siti internet Como Agenzia Grafica Como
Orodietologia: nutrizione cellulare specifica attrezzatura e attrezzi per dentisti impianti industria alimentare e dolciaria Iperdý e Superdý Poltrona Sacco playspace Termoformatrici e blisteratrici

Utilizzando il sito, accetti che questo possa impostare cookie per consentire una migliore navigazione

Ok
accetto

Privacy
policy