Le nostre Rubriche | Le ricette

Alimentazione e Salute

Cromoterapia
Qual è il tuo colore preferito? E soprattutto ti sei mai chiesto perché lo è? Scopri le innumerevoli proprietà dei colori

Superfood
Utilizza questa utile guida come una ricetta per il tuo benessere

I surgelati
Guida per conoscere, utilizzare ed apprezzare gli alimenti surgelati

Il vino
Impariamo a conservarlo, servirlo e degustarlo

Il TUO macellaio

Trucchi e consigli
Accorgimenti essenziali da seguire per avere carne tenera, succosa e bella da vedersi!

I tagli della carne
Elenco dettagliato dei tagli della carne appartenenti ad ogni categoria

Il tuo salumiere

Il formaggio
Rubrica del formaggio: dal produttore al consumatore, scopri tutti i segreti del formaggio

I salumi
Rubrica dei salumi: le diverse tipologie, come vengono preparati, alcune curiosità

Il tuo pescivendolo

Il pesce
Segui i consigli dei nostri pescivendoli per essere sicuro di fare sempre un’ottima figura con i tuoi familiari ed i tuoi ospiti

il tuo fruttivendolo

La frutta
Scopri le caratteristiche della nostra frutta

Gli ortaggi
Scopri le caratteristiche della nostra verdura

Ecologia e Ambiente

Ecologia ed ambiente
I nostri consigli per la vita di tutti i giorni. Perché anche i piccoli gesti possono aiutare il nostro pianeta

Il cerca ricette
Ti proponiamo una raccolta di ricette, di ricette italiane della tradizione e di ricette da tutto il mondo, per scoprire il patrimonio della grande cucina

Le ricette del nostro Chef
Gaetano Gagliano è un cuoco, scrittore e chef a domicilio. Raccolte qui trovi alcune delle sue più invitanti ricette, selezionate per te

I menu di Superfish
SuperFish ti consiglia tantissime ricette per cucinare il pesce in modo semplice e genuino

SuperFood

facebook  Twitter  Aggiungi ai preferiti  Segnala via e-mail  Stampa questa pagina

SuperFood

Perché mangiare i Super Food? Imparando di più riguardo al potere nutritivo dei Super Food, sarai meravigliato dal semplice e gustoso modo con cui puoi aggiungere energia alla tua vita e gusto ai tuoi piatti.

Deliziosi e nutrienti, i Super Food aggiunti alla tua dieta miglioreranno la qualità della tua vita. Aggiungere i Super Food alla tua dieta sarà un cambiamento nel tuo stile di vita semplice, per nulla faticoso e addirittura delizioso!!!

Aggiungi qualcosa di nuovo a uno dei tuoi piatti preferiti, invece di scegliere un hamburger con le patatine fritte, un pasto ricco di grassi saturi, lasciati tentare da un filetto di salmone alla griglia accompagnato da un filo di olio d’oliva, delle succose fette di pomodoro e della croccante lattuga all’interno di un fragrante panino con semi di papavero. Sostituisci le patatine fritte con una patata dolce fatta a pezzetti, insaporita con un po’ d’olio d’oliva e cotta al forno fino a farla diventare croccante al punto giusto.

Cerca i Super Food che più ti piacciono tra i nostri scaffali e lasciati consigliare dai nostri esperti del fresco. La natura ci ha donato moltissimi Super Food stuzzicanti, perché non approfittarne?

E poi ricorda: noi siamo quel che mangiamo.

Utilizza questa utile guida come una ricetta per il tuo benessere.

Ti incoraggiamo a mangiare Super, a sentirti Super ad essere Super.

I Super Food dovrebbero essere utilizzati come base di una dieta sana e bilanciata, povera di grassi saturi ma ricca di frutta e verdure. È importante però ricordare che nessun cibo può da solo, trattare, prevenire o curare una malattia e che individui con specifiche condizioni di salute devono sempre consultare un medico. Detto ciò scopri mese per mese come volerti bene ogni giorno di più, aiutandoti a mantenerti sano e in forma semplicemente inserendo nella tua dieta di tutti i giorni i Super Food.

1. Aglio e cipolle
2. Agrumi
3. Crucifere e foglie verdi
4. Frutta secca
5. Frutta di bosco
6. Legumi
7. Olio e olive
8. Omega Fish
9. Pomodori
10. Uova e carni bianche
11. Verdure arancioni
12. Yogurt

Aglio e cipolla

Impreziosisci ogni tuo piatto con due ingredienti che donano carattere ad ogni ricetta.
Aglio e cipolla appartengono ambedue alla famiglia delle liliacee e sono tra i Super Food con il maggior numero di effetti benefici. Non per nulla sono anche tra gli alimenti più conosciuti nella pratica terapeutica popolare.

Aglio

L’aglio, pianta adorata dagli Egizi come una divinità, è stato utilizzato da sempre per le sue caratteristiche. È particolarmente ricco di Sali minerali, oligominerali e vitamine. Va considerato un vero e proprio alimento-medicina. Il suo ampio uso all’interno della cosiddetta “dieta Mediterranea” sembra essere uno dei motivi della bassa incidenza di malattie cardiovascolari tra le persone che seguono questo tipo di regime alimentare. L’aglio e la cipolla contengono allicina, una sostanza che possiede proprietà antibiotiche e che viene sprigionata quando l’aglio o la cipolla vengono tagliati.  È un potente battericida naturale, in grado di svolgere un’azione preventiva nelle infezioni delle vie respiratorie o intestinali, in caso di arteriosclerosi, ipertensione ed agisce contro i parassiti intestinali.
È anche un buon diuretico e, per la sua capacità di stimolare la secrezione dei succhi gastrici, facilita la digestione, specialmente se abbinato a cibi proteici. Proprio per questo motivo è però controindicato in caso di ulcera gastrica o duodenale.

Cipolla

La cipolla possiede caratteristiche e particolarità proprie sebbene le sue virtù siano paragonabili a quelle dell’aglio.
La cipolla è antianemica e antibatterica, stimola la funzionalità renale favorendo l’eliminazione delle scorie azotate, mantiene l’elasticità arteriosa e combatte i vermi intestinali. Abbassando efficacemente il livello di glucosio nel sangue risulta essere particolarmente consigliata alle persone affette da diabete (svolge infatti un’azione ipoglicemizzante). Ottima base per minestre e soffritti, le cipolle si sposano bene anche in ogni tipo di insalata mista per un tocco salutare in più a un contorno di tutti i giorni.

torna all'inizio
 


Agrumi

Aspri e succosi, gli agrumi sono frutti deliziosamente dolci e ricchi di vitamina C.
Gli agrumi, con i loro colori solari, sono una buona fonte di beta carotene. Oltre ad essere ricchi di polifenolo, possiedono una gran quantità di naringina e esperidina, particolarità unica degli agrumi. Inoltre, come tutti ben sanno sono una fonte insostituibile di vitamina C, acido folico e potassio, elementi importantissimi per la salute.
Ricorda: poiché non siamo in grado di produrre vitamina C, è importante integrare ogni giorno la nostra dieta con questa vitamina essenziale.

Arancia

Aiuta il benessere del cuore. Una buona dose di pectina, che si trova in grande quantità nella parte bianca e spugnosa della pelle, aiuta a mantenere normali i valori del colesterolo e i livelli dello zucchero. Mangiare un arancio garantisce al tuo corpo una buona dose di potassio, vitamina B, folato e tiamina, così come una piccola quantità di calcio e magnesio. Bere un bicchiere di succo d’arancia garantisce il 91% della vitamina C consigliata giornalmente, mentre mangiare un’arancia intera, ne garantisce 10 volte in più del semplice succo e più di 3 grammi di fibre!

Mandarino

È molto nutriente e contiene carotenoidi: beta cripto xantina, luteina, zeaxantina e beta carotene. I mandarini garantiscono una buona quantità di vitamina C, tiamina e pectina, una fibra solubile che fa bene al cuore.

Pompelmo

Ricco di vitamina C e fibre, se rosa contiene beta carotene e licopene (due carotenoidi con proprietà antiossidanti). Un bicchiere di succo di pompelmo ha 94 milligrammi di vitamina C, più del 100% della dose giornalmente raccomandata.

Limoni e lime

Sono notoriamente ricchissimi di vitamina C. spremuti in un bicchiere d’acqua gasata o sopra dei frutti di mare, l’essenza di limone aggiunge il suo caratteristico sapore a moltissimi cibi. I benefici a livello salutare di questi frutti risiedono all’interno delle loro fibre.

torna all'inizio
 


Crucifere e foglie verdi

Lasciati tentare dal fantastico potere del verde.

Crucifere

Salutari e deliziose, le crucifere vengono chiamate così poiché la loro forma ricorda una croce greca. Delle crucifere fanno parte broccoli, cavolini di Bruxelles, cavolfiori, verze, rafano, rape, ravanelli e rucola. Essendo ricchi di antiossidanti come i carotenoidi e la vitamina C, rappresentano un valido aiuto per il sistema immunitario. Le crucifere possiedono una grande quantità di fibre, attivano i processi metabolici di costruzione (sono particolarmente indicati durante l’infanzia, l’adolescenza e nella cicatrizzazione dei tessuti).

Anche se la varietà di crucifere sono davvero molto diverse tra loro, le proprietà nutrizionali che posseggono in gran parte coincidono.

Le indicazioni per il consumo di questa famiglia di ortaggi sono così vaste che coprono, letteralmente, tutte le patologie. L’utilità maggiore l’abbiamo impiegandole in caso di infiammazione delle vie respiratorie (dal raffreddore alla bronchite, dalla tonsillite alla laringite), nell’artrosi, nelle gastriti e ulcere gastriche e duodenali, in caso di coliti e coliti ulcerose, nelle stanchezze eccessive, contro l’acne e dermatosi in genere, in caso di insufficienze epatiche e renali, nella stitichezza.

Gustali al vapore con una spruzzata di limone o saltati in padella con del sesamo tostato come contorno di uno sfizioso secondo.

Foglie verdi

Gli ortaggi a foglia verde come gli spinaci o la lattuga, ci aiutano a stare meglio grazie alla presenza di ferro, calcio, magnesio, polifenolo, fibre e qualche traccia dell’acido grasso Omega 3. Questi ortaggi aggiungono un tocco croccante o, se cotti, un morbido contorno ad ogni tuo piatto. I benefici del betacarotene sono maggiori se cotti, altrimenti rappresentano un ottima risorsa di vitamina C. gli spinaci sono un vero toccasana per il cuore, per gli occhi e per allontanare i disordini correlati all’avanzamento dell’età. Attenzione però: ricorda che il ferro e il calcio presenti negli spinaci non possono essere utilizzati completamente dal nostro corpo a causa della presenza del cosiddetto acido ossalico, che ne limita l’assorbimento. Ricorda di abbinare un alimento ricco di vitamina C a questi ortaggi per aumentare la quantità di ferro assorbita dal corpo.

torna all'inizio
 


Frutta secca

Spesso trascurata dalle abitudini alimentari, scopri perché è importante non farne mai a meno.
Concentrato di proteine vegetali, la frutta secca è ricca di acidi grassi monoinsaturi e di una gran varietà di vitamine e minerali. Al naturale o tostata, la frutta secca può essere consumata in un’innumerevole varietà di colori, texture e forme.

Dai pistacchi di Bronte con il loro caratteristico verde, alle arachidi americane, passando per le noci bianco latte del Brasile, la frutta secca è davvero in grado di donare il suo tocco croccante ad ogni piatto. Con il suo consistente apporto di proteine  e grassi di tipo insaturo rappresentano una valida alternativa ad alimenti ricchi di grassi saturi e si accompagnano bene a verdure crude, come ingredienti nelle più nuove e sofisticate insalate. Viene chiamata anche frutta oleosa essendo ricca di grassi polinsaturi e monoinsaturi, esattamente quelli che aiutano a normalizzare il livello di colesterolo nel sangue.

Alcune ricerche suggeriscono, anche se non vi è una vera e propria certezza, che mangiare giornalmente una porzione di frutta secca, come parte di una dieta povera di grassi saturi e colesterolo, può ridurre i rischi di malattie legate al cuore.

Purtroppo la frutta secca gode di una cattiva fama per la sua presunta difficoltà digestiva e viene, in genere, sconsigliata ai sofferenti di malattie epatiche. In realtà è proprio dal suo uso sconsiderato che derivano questi problemi, non tanto dalle sue caratteristiche nutrizionali.

La frutta secca, dunque, in quantità non eccessiva e abbinata a un piatto di verdure crude, è bene costituisca l’unica proteina del pasto: in questo modo non solo sarà perfettamente digerita ma, potrà esplicare appieno le sue proprietà terapeutiche e nutritive.

torna all'inizio
 


Frutta di bosco

Dolci e succosi, i frutti di bosco  hanno innumerevoli effetti benefici sulla salute.
Per anni sono stati poco considerati a causa del loro basso contenuto di vitamine, ma ora, grazie alla quantità di antiossidanti che possiamo assicurarci inserendoli nella nostra dieta, stanno godendo una vera e propria rivincita. Contengono infatti un antiossidante chiamato antocianina, che riduce i radicali liberi nel corpo. Ricerche hanno dimostrato che gli antiossidanti possono normalizzare il livello di colesterolo nel sangue e migliorare la salute delle coronarie. La pectina, una fibra presente nei frutti di bosco, può aiutare il sistema digestivo. I frutti di bosco possono essere inoltre fonte di ferro, fibre, potassio e possiedono anche in minima parte calcio e magnesio. Poveri di calorie e ricchi di gusto, i frutti di bosco sono un’ottima, anzi una Super scelta.

Mirtilli

Contengono più antiossidanti di qualsiasi altra frutta o verdura aiutandoci a diminuire i rischi di disordini relativi all’età.

More

Sono una buona fonte di pectina e di ferro. Gli antiossidanti presenti nelle more non scompaiono dopo la cottura. Perciò le more, cotte al forno in una crostata o sobbollite in una densa marmellata, mantengono il loro valore nutritivo e fitochimico.

Cranberry

Contengono una sostanza che aiuta l’apparato cardiovascolare e quello urinario. Aspri e dal gusto vagamente speziato i cranberry sono perfetti se all’interno di salse  e gelatine, in succo o presentati con del selvaggio riso pilaf.

Lamponi

Sono ricchissimi di fibre grazie in parte ai loro minuscoli semini. Poiché ricchi di un pigmento chiamato antocianina, i lamponi sono anche un valido aiuto per combattere i radicali liberi.

Fragole

Forniscono vitamina C e fibre più di ogni altro frutto rosso. Quintessenza della golosità estiva, le fragole sono buonissime tutto l’anno, in fresche macedonie, sopra un gelato o utilizzate come ingredienti per un insolito risotto.

torna all'inizio
 


Legumi

Fonti primarie di proteine e carboidrati, non devono mai mancare sulla tavola di ogni giorno.

Legumi

Piselli, ceci, lenticchie, fagioli, soia o fave, ricchi di gusto e fibre, i legumi rappresentano una buona risorsa di proteine.

Grazie alla loro disponibilità in moltissime versioni (freschi, secchi, congelati o in scatola), è molto semplice aggiungerli nella propria dieta. La loro composizione è variabile, ma in genere è possibile considerarli alimenti ricchi di proteine di buona qualità, di grassi di tipo insaturo e di amidi. Sono anche un’ottima fonte di fibre grezze, a differenza di altri cibi proteici di derivazione animale che ne sono completamente privi. Per queste loro caratteristiche i legumi possono diventare particolarmente utili in caso di malattie quali il diabete, l’ipercolesterolemia e  l’arteriosclerosi. Poiché allo stato secco sono molto ricchi di purine, il loro consumo deve essere limitato nelle persone sofferenti di artrite e artrosi, calcolosi renale, gotta e, più in generale, in coloro che non svolgono attività fisica.

Semi

I semi di zucca, di girasole o di lino, sono la migliore risorsa di un fitoestrogeno, che può avere un effetto di bilanciamento sugli ormoni e possono anche avere una forte attività antiossidante. Gustane una piccola manciata ogni giorno poiché ricchi di proteine, ferro, fosforo e vitamina E.

Cereali

I cereali più conosciuti sono: riso, frumento, orzo, avena, mais, miglio e grano saraceno. Sono costituiti prevalentemente da amido, elemento dal quale il nostro organismo trae più facilmente l’energia di cui ha bisogno. I cereali integrali contengono anche delle proteine, concentrate soprattutto nello strato esterno del chicco, che con la loro presenza consentono di ridurre la quota di proteine animali necessarie a coprire il fabbisogno giornaliero. Completano la composizione di questo alimento così ricco (se integrale) le vitamine del gruppo B e la vitamina E, Sali minerali contenuti nel germe e grassi polinsaturi che sono in grado di controllare, riducendolo, il livello di colesterolo nel sangue.

torna all'inizio
 


Olio e olive

Ricchi di vitamina E, aggiungono il loro tipico gusto fruttato ad ogni tuo piatto.
L’olio è senza dubbio l’ingrediente fondamentale nella cucina di ogni paese del mondo e, noi italiani, in particolare, sappiamo bene quanto sia importante la sua presenza tra i fornelli.

L’olio è sempre stato ricco di valori simbolici, l’unzione con l’olio di oliva conferiva autorità, potenza e gloria; in Grecia l’olivo era sacro ed erano puniti coloro che ne danneggiavano qualche pianta. Ancora oggi un ramo d’olivo nelle case è simbolo di pace, fecondità, purificazione e vittoria sul male.

La spremitura a freddo delle olive garantisce inalterate le preziose qualità dell’olio. L’olio extravergine di oliva gode di un’acidità non superiore all’1%, a garanzia degli ottimi caratteri organolettici (sapore, odore, colore). Quest’olio ha una composizione di grassi particolarmente equilibrata: accanto a un 18% di grassi saturi e un 6/9% di grassi polinsaturi esiste una grossa percentuale 60/80% di acido oleico, un acido grasso monoinsaturo, particolarmente resistente nei confronti delle aggressioni portate all’olio da luce, calore e ossigeno . Le sue proprietà lo rendono un valido aiuto per il benessere del cuore e per normalizzare la pressione sanguigna. Il fatto che alcune malattie croniche siano meno frequenti nei paesi del Mediterraneo può essere attribuito a una dieta ricca di grassi monoinsaturi, come quelli che possiamo trovare nel’olio d’oliva. L’utilizzo di due cucchiai d’olio d’oliva al giorno sembra ridurre il rischio di problemi alle coronarie. Diminuendo la quantità di grassi saturi consumati e rimpiazzandoli con dei grassi monoinsaturi (come l’olio d’oliva) non si aumenta il numero di calorie ingerite ma, si può migliorare la propria salute.

torna all'inizio
 


Omega Fish

Delicati e ricchi di Omega 3 alcuni tipi di pesce come il salmone e la trota, possono trasformare un pranzo succulento in un toccasana per la salute del cuore.
Il pesce, il cui requisito fondamentale è la freschezza, può essere acquistato fresco o surgelato. Non esitate, nei nostri punti vendita che possiedono il banco pescheria, a chiedere informazioni su provenienza e modalità di cottura: i nostri esperti sapranno come consigliarvi al meglio nella vostra scelta.

I pesci che vivono in acque fredde come il salmone, la trota, le sardine e il tonno contengono altissime quantità si Omega 3. Alcune ricerche hanno dimostrato che il consumo degli acidi grassi Omega 3 può contribuire alla riduzione del rischio di problemi alle coronarie. Anche se la sua quantità può variare per specie, origine e stagione, una porzione di questi pesci garantisce almeno 0.5 grammi di acidi Omega 3, la metà della quantità consigliata per settimana.

Salmone

Il salmone è un pesce gustoso e semplice da cucinare. È senza dubbio uno dei Super Food con maggiori qualità. Anche se contiene una minima parte di colesterolo, è povero di grassi saturi e ricco di Omega 3. È una perfetta fonte di proteine, vitamine B6 e D, potassio, selenio e una quantità molto elevata di vitamina B 12.

Trota, sardine e tonno

La trota, le sardine e il tonno, oltre ad aggiungere nutrimento, gusto e varietà ad ogni tuo piatto, sono ricchi di grassi polinsaturi, in grado di diminuire la quantità di colesterolo nel sangue e di prevenire quindi l’arteriosclerosi e le sue complicazioni. Posseggono inoltre molta vitamina D e un particolare tipo di ferro che viene velocemente e facilmente assorbito da parte del nostro organismo, oltre a un buon contenuto proteico. Il valore biologico di questo alimento è molto simile a quello della carne.

torna all'inizio
 


Pomodori

Il pomodoro, per il suo caratteristico color rubino, sembra essere l’ortaggio baciato dal sole più di ogni altro.
Il pomodoro è un alimento rinfrescante, diuretico e antinfettivo, è utile per eliminare dal corpo gli acidi urici ed, infine, è un ottimo rimineralizzante.

Il licopene presente nei pomodori, non solo dona loro quel rosso deciso e caratteristico, ma ricerche hanno dimostrato come il pigmento di questa pianta possa essere utile per il sistema immunitario e per la salute della prostata.

Insieme alla vitamina E il licopene può aiutare a bloccare gli effetti distruttivi dei radicali liberi nel corpo e a proteggere il colesterolo benefico LDL dagli effetti dell’ossidazione.

Non venendo prodotto dal nostro organismo, l’85% del licopene di cui abbiamo bisogno proviene proprio dai pomodori. Se i pomodori freschi sono un’ottima fonte di licopene, cuocendoli è buona norma aggiungere un po’ di olio per facilitarne l’assorbimento da parte del nostro corpo.

Mangiare pomodori all’interno di un’insalata o in un ricercatissimo sugo, aiuta a proteggere la pelle e la salute degli occhi. Sono una perfetta fonte di fibre e di vitamina B e possiedono anche una buona dose di vitamina C.

I pomodori secchi, tipici delle nostre regioni del sud, possiedono molto ferro e potassio.

Una piccola raccomandazione riguardo all’utilizzo del pomodoro cotto è d’obbligo. Infatti il pomodoro più è cotto e meno è digeribile: nella preparazione della salsa i tempi di cottura vanno quindi estremamente ridotti. Tradizionalmente il pomodoro è accompagnato (come tentativo di riequilibrio) da erbe aromatiche amare che indubbiamente ne favoriscono la digestione. Le possibili varianti per quanto riguarda un sugo al pomodoro sono pressoché infinite, e la cucina italiana ci regala davvero mille e più modi per gustare appieno questo Super Food.

torna all'inizio
 


Uova e carni bianche

La salute passa anche attraverso ciò che mangiamo. Inserire i Super Food nella propria dieta significa aver cura del proprio benessere.
Fai tua la forza delle proteine.

Uova

Le uova sono un alimento economico ma molto nutriente poiché ricco di proteine, vitamina B12 e selenio. Il tuorlo è uno dei pochi cibi a contenere le vitamine D e A (quest’ultima svolge azione antiossidante), la luteina e la zeaxantina che possono ridurre i danni provocati dai radicali liberi e aiutare a preservare la salute dei nostri occhi. Anche se le uova sono versatili e semplici da cucinare è importante notare che il tuorlo contiene circa i due terzi del colesterolo consigliato al giorno e che un grosso uovo contiene ben 5 grammi di grasso. Questo può sembrare  molto ma, solo un terzo di questi grassi sono saturi, mentre la restante parte è composta da grassi polinsaturi e monoinsaturi. Dunque, come per ogni altro cibo, la moderazione è il segreto per godere dei benefici arrecati dalle uova.

L’albume è, al contrario, una fonte di proteine a bassa percentuale di grasso.

Carni bianche

La carne bianca come quella del tacchino, del pollo o del coniglio è succosa, deliziosa ed è anche una fonte di proteine animali, vitamine essenziali come la B6 e la B12, e minerali come il ferro, lo zinco e il selenio. La carne bianca è perfetta alla piastra, cucinata secondo le più tradizionali ricette, tagliata a pezzetti nell’insalata e pronta da gustare in un panino quando passiamo in un bar per un pranzo in tutta fretta. Recenti studi hanno dimostrato che una dieta povera di grassi può aiutare a ridurre il rischio di alcuni tipi di cancro. Lo sviluppo del cancro sembra essere associato a molti fattori, che includono fattori genetici, la propensione al fumo e il tipo di alimentazione. Attenzione dunque a non inserire nello stesso pasto più fonti di proteine o di grassi.

torna all'inizio
 


Verdure arancioni

Aggiungi energia e colore al tuo piatto.
Le verdure arancioni, come zucche, carote, peperoni gialli e patate dolci sono caratterizzate da un gusto delicato. Ciò che dona loro quel particolare colore arancio o giallo intenso (carotene) è promotore di effetti benefici per il nostro organismo. A partire dall’azione di difesa dai radicali liberi, alla protezione della pelle e degli occhi dai danneggiamenti ad opera dei raggi ultravioletti, le verdure arancioni sono perciò un toccasana per la salute.

Zucca

La zucca grazie alle sue proprietà è insieme ai mirtilli e al salmone uno tra i migliori Super Food.

Possiede proprietà sedative, rinfrescanti, lassative, diuretiche e antinfiammatorie intestinali. Può aiutare il benessere cardiovascolare ed, essendo uno tra gli alimenti più abbondanti di luteina, aiuta a mantenere gli occhi sani.

Ricca di alpha e beta carotene, la zucca garantisce una buona quantità di fibre, potassio, vitamina C, ferro e vitamina E.

Carota

La carota è uno di quei Super Food che non dovrebbero mai mancare durante l’anno. È facile da reperire in ogni stagione e possiede innumerevoli proprietà. Le carote infatti stimolano la produzione di globuli rossi, agiscono beneficamente sullo stomaco e sull’intestino, sono utili per migliorare tutte le affezioni cutanee e nel prevenire l’invecchiamento.

Per ultima ma, non per questo meno importante, ricordiamo la sua efficace azione anticancro bronchiale (i fumatori, se non vogliono smettere di fumare dovrebbero almeno consumare giornalmente grandi quantità di carote e di alimenti ricchi di vitamina A).

Peperone

Il peperone, ortaggio dai colori decisi e solari, è un alimento dal modesto apporto nutritivo ma molto ricco di vitamina C (che però svanisce al momento della cottura). Esercitando un’azione stimolante sulla secrezione gastrica, il peperone è l’alimento ideale per coloro che desiderano incrementare la produzione di succhi gastrici ma, risulta controindicato a tutti coloro che soffrono di ulcere e gastriti.

torna all'inizio
 


Yogurt

Lasciati tentare da un Super Food talmente gustoso e cremoso da sembrare un dessert.
Lo yogurt è ottenuto dall’inoculazione nel latte di batteri specifici come il Lactobacillus Bulagaricus e lo Streptococcus Thermophilus. Affinché si possa chiamare yogurt è necessaria la presenza di almeno due tipi differenti di batteri e quelli appena elencati sono i più comunemente utilizzati. Queste colture vive di batteri operano una predigestione sui più importanti costituenti del latte: il lattosio viene trasformato in buona parte in acido lattico, le proteine sono parzialmente coagulate e anche i grassi sono molto più digeribili. Nello yogurt il contenuto vitaminico è notevolmente aumentato ad opera dei batteri, e così pure l’assorbimento intestinale del calcio, del fosforo e del magnesio risulta praticamente facilitato. Lo yogurt è quindi un alimento diverso dal latte (di cui però conserva tutti gli aspetti positivi), molto più ricco, più digeribile, e con spiccate caratteristiche di regolazione sulla flora batterica intestinale.

Una tazza di yogurt magro contiene circa 150 milligrammi di calcio in più rispetto a una tazza di latte scremato e garantisce più di un terzo della dose raccomandata giornalmente.

È un alimento ricco di proteine, di una gran quantità di vitamine del gruppo B, e in particolare di vitamina B12. Gustosissimo con muesli o frutta di ogni genere, è fantastico se accompagnato da un bel cucchiaio di miele.

Lo yogurt è un Super Food indicato in caso di qualsiasi malattia, in particolare in gastriti e ulcere, in caso di fermentazioni intestinali, nelle stitichezze e diarree, nelle coliti in genere e nelle cure disintossicanti. È un alimento indispensabile dopo una terapia antibiotica: lo yogurt infatti ricostruisce facilmente òa flora batterica intestinale che è sempre danneggiata dall’uso di questi farmaci.

Numerose ricerche mettono in rapporto il consumo regolare di yogurt con la prevenzione dell’invecchiamento e anche di gravi malattie come il cancro e l’arteriosclerosi.

torna all'inizio
 

Azienda     |     Promozioni     |     Servizi     |     Fidelity     |     Rubriche     |     Punti Vendita     |     Area Riservata     |     Cookie Policy
Nuova Distribuzione SpA - Via Centro Industriale Europeo 33/35 - Turate (CO) - P.IVA 02366780969
Sede legale: VIA GRAMSCI N. 10 MONZA MB - Cap. Soc. Euro 2.600.000,00 i.v. - Iscritta al R.E.A. di MONZA E BRIANZA al n. 1439537


Sviluppo siti internet Como Agenzia Grafica Como
Orodietologia: nutrizione cellulare specifica attrezzatura e attrezzi per dentisti impianti industria alimentare e dolciaria Iperdý e Superdý Poltrona Sacco playspace Termoformatrici e blisteratrici

Utilizzando il sito, accetti che questo possa impostare cookie per consentire una migliore navigazione

Ok
accetto

Privacy
policy